MATIA BAZAR


NovitÓ discografiche Nome : MATIA BAZAR

Genere : Pop

Titolo del CD : Amico di ieri

Prodotto da : MBO / Bazarmusic

Mail : eventi@matiabazar.com
Web : www.matiabazar.com

Clicca qui per ascoltare il promo   Amico di ieri

Prosegue la raccolta "1-2-3-4" con il secondo volume della raccolta deicata ai gruppi musicali dal 60░ a oggi, "amico di ieri" giÓ eseguito dalle Orme nel 70░ e riproposto oggi in coppia da Roberta Faccani e Piero Cassano nel inconfondifile sound dei Matia Bazar. (A.L. 07 Maggio 2007)


Biografia
l Matia Bazar sono:

PIERO CASSANO - tastierie, chitarra, voce
GIANCARLO GOLZI - batteria, percussioni, voce
FABIO PERVERSI - tastiere, violino, programmatore
ROBERTA FACCANI - voce


I Matia Bazar nascono artisticamente a Genova nel 1975: Piero Cassano, Aldo Stellita e Carlo Marrale provengono dai Jet, Giancarlo Golzi dal Museo Rosenbach.
L'incontro con Antonella Ruggiero, Ŕ determinante per la nascita della band che raggiunge immediatamente la popolaritÓ grazie al primo singolo Stasera che sera (1975).
Dopo aver pubblicato una serie di hits monqiali quali Tu semplicitÓ (1978), Solo tu (1978, primo posto nelle classifiche francesi per quattro settimane con oltre un milione di dischi venduti), Per un'ora d'amore (1978, primo posto in Spagna e nei paesi di lingua latina ed ospiti d'onore al Festival di Vina del Mar), vincono nel 1978 il Festival di San remo con il suggestivo brano ...e dirsi ciao e partecipano di diritto all'Eurofestival (Gerusalemme 1979) con Raqgio di luna.
Dopo il successo di C'Ŕ tutto un mondo intorno (c d Tournee, 1979) e del rispettivo tour (che li porta in giro per il mondo), Piero Cassano lascia il gruppo e alle tastiere subentra l'eclettico musicista Mauro Sabbione.

Inizia il primo grande cambiamento del sound dei Matia: Ŕ il momento della svolta tecno di Fantasia (cd ...Berlino, Parigi, Londra..., 1981 ), dell'elegante Vacanze Romane (cd Tango, premio della critica al Festival di San remo 1983 e primo posto in classifica in Germania e Olanda), della sperimentale Aristocratica (cd Aristocratica, 1984) e della delicata Souvenir ( cd Melanch˛lia, premio della critica al Festival di San remo 1985, che suscita grande interesse persino in Giappone dove la band viene chiamata per realizzare una serie di concerti conquistando pubblico e mass media).
Il brano Ŕ firmato dall' autore e tastierista, Sergio Cossu che si unisce al gruppo (Sabbione aveva lasciato la band nel 1984).
Sempre nel 1985 con Ti sento (c d Melanch˛lia, 1985), vendono milioni di copie, consolidando la propria fama internazionale. I Matia ripartono per un lungo tour: Russia, Francia, Germania, Paesi Scandinavi, Giappone, paesi di lingua lat1na e sono ospiti di diversi programmi televisivi.
Nel 1988 si presentano nuovamente al Festival di Sanremo con la prima stella della sera (cd Matia Bazar- Best, 1988) conquistando nuovamente le simpatie del pubblico.
La ballatissima Stringimi (cd Red Comer, 1989) chiuderÓ un capitolo della storia del gruppo.
Nel 1989 infatti, Antonella Ruggiero lascia la band e viene sostituita dalla vocalist Laura Valente.
Il Festival di Sanremo consacra altri due grandi successi dei Matia Bazar: Piccoli Giganti (cd Tutto il mondo dei Matia Bazar, 1991) e Dedicato a Te (cd Dove le canzoni si a w erano, 1993).
Dopo un'ennesima ed intensa stagione di concerti, Carlo Marrale abbandona il gruppo per intraprendere la carriera solista. In quattro registrano RadioMatia (1995), album con il quale festeggiano il ventennale della propria carriera.
Nell'aprile 1997 esce Benvenuti a Sausalito, testimonianza pop rock che evidenzia un'ulteriore capacitÓ del gruppo di muoversi attraverso differenti spazi musicali.
Nel 1998 viene a mancare l'amico fraterno Aldo Stellita, bassista e autore storico del gruppo.
Dopo un inevitabile momento di smarrimento, Giancarlo Golzi decide di andare avanti anche in nome dell'insostituibile compagno di viaggio e ricontatta Piero Cassano.
La ricerca di una nuova vocalist porta alla scoperta di Silvia Mezzanotte. Viene sottoposta al giudizio di Piero che conferma la grande duttilitÓ di quella voce.
Cassano con la sua immensa esperienza di produttore (ha venduto pi¨ di 20 milioni di copie nel mondo, prodotto e scritto per grandi artisti di successo, sia nazionali che internazionali), decide di occuparsi interamente del progetto scrivendone le musiche, mentre Golzi si occupa della stesura dei testi.
Alla band si unisce Fabio Perversi, giovane arrangiatore e polistrumentista monzese, diplomato al Conservatorio in violino. Insieme a Piero si occupa degli arrangiamenti del cd Brivido Caldo e grazie anche al suo contributo, i Matia Bazar riposizionano la propria identitÓ musicale, riproponendosi con classe ed eleganza, elementi che da sempre hanno caratterizzato il loro percorso musicale.
Il disco riscuote un ottimo successo dovuto anche al singolo brivido Caldo e al brano Non abbassare gli occhi.
Il gruppo affronta una lunga tournee e trionfa sul palco di Vota la voce, aggiudicandosi il Telegatto come miglior gruppo italiano dell'anno.
Realizza la versione spagnola del cd che viene pubblicata in diversi paesi europei e successivamente si chiude in studio per preparare un nuovo disco.
Nel 2001 i Matia Bazar partecipano al Festival di Sanremo con Questa nostra grande storia d'amore e si piazzano al terzo posto.
Il singolo Ŕ contenuto nell'album Dolce Canto che i Matia portano successivamente in tour.
Nel 2002 esce Messaggi dal vivo, l'atteso disco live che arriva dopo 27 anni di carriera (e milioni di copie vendute in tutto il mondo!).
L'album contiene 15 brani sorici magistralmente riarrangiati da Cassan,o e Perversi e due nuovi pezzi: la tecnologica Ritmo della Luna e la dolcissima Messaggio d'amore, con la quale vincono il FESTIVAL DI SAN REMO 2002. Parte conseguentemente il tour teatrale Messaggi dal vivo e successivamente Messaggi dal vivo Summer Tour.
Nel 2003 ricevono il idsco d'oro per le copie vendute dell'album Messaggi dal vivo.
Nel 2004 i Matia Bazar sono fermi per un infortunio accaduto a Giancarto Golzi: frattura scomposta del polso.
Silvia Mezzanotte lascia il gruppo.
Il 2004 Ŕ al'insegna della ricerca di una nuova vocalist.
Dopo una serie di rigide selezioni effettuate in tutt'ltalia, la scelta cade su Roberta Faccani: una vera rivelazione! Nuova line-up: Piero Cassano, Giancarlo Golzi, Fabio Perversi, Roberta Faccani. Con questa formazione e con Grido d'amore, un brano di grande impatto composto appositamente per le incredibili doti vocali di Roberta, i Matia Bazar affrontano il 55░ Festival di San remo.



DISCOGRAFIA:

MATIA BAZAR 1 (1976)
GRAN BAZAR (1977)
L'ORO DEI MA TlA BAZAR (1977)
SEMPLICITA' (1978)
TOURNEE (1979)
IL TEMPO DEL SOLE (1980)
...BERLINO...PARIGI...LONDRA (1981 )
TANGO (1983)
ARISTOCRATICA (1984)
MELANCHĎLlA (1985)
MELO (1987)
MATIA BAZAR -Best (1988)
RED CORNER (1989)
ANIME PIGRE (1991)
TUTTO IL MEGLIO DEI MATIA BAZAR (1991)
DOVE LE CANZONI SI AWERANO (1993)
RADIO MATIA (1995)
BENVENUTI A SAUSALITO (1997)
BRIVIDO CALDO (2000)
DOLCE CANTO (2001 )
MESSAGGI DAL VIVO (2002)
PROFILI SVELA TI (2005)


Per contatti:
Ufficio promozione MATIA BAZAR: FDR RELAZIONI PUBBLICHE -MILANO
Tel 0239310235 -fdr .rel12ub@libero.it
Francesco Di Rienzo 3358054605- Andrea Masiello 3357027316





NovitÓ discografiche Nome : MATIA BAZAR

Genere : Pop

Titolo del CD : Jesahel

Prodotto da : MBO / Bazarmusic

Mail : info@mbomusic.it
Web : www.matiabazar.com

Clicca qui per ascoltare il promo   Jezahel

In "Onel Two2 Three3 Four4" sentiamo l'idea originale di un progetto, volto a omaggiare i gruppi che pi¨ rappresent~o la storia musicale italiana. Jesahel, che scopriamo in apertura del 1░ C d pubblicato, Ŕ una canzone particolarmente sentita per la sua caratteristica di essere la sintesi di un capitolo proveniente dalla stessa radice, la Liguria. Genovesi erano i Delirium (un gi˛vanissimolvano Fossati al suo primo grande successo) e genovesi sono i Matia Bazar: un omaggio sotto lo sguardo compiaciuto della Lanterna. In questo brano i Matia Bazar si avvalgono della collaborazione del coro "Nicolini Sound 95 Gospel Choir" che oltre agli arrangiamenti di Piero Cassano e Mario N atale danno un valore aggiunto che rende, sommato alle voci di Piero e Roberta, questa versione ancora pi¨ particolare e unica! (Nota Stampa 30 Novembre 2007)



NovitÓ discografiche Nome : MATIA BAZAR

Genere : Pop

Titolo del CD : Ho in mente te

Prodotto da : MBO / Bazarmusic

Mail : info@mbomusic.it
Web : www.matiabazar.com

Clicca qui per ascoltare il promo   Ho in mente te

Questa importante canzone degli anni sessanta, portata al successo in Italia dal 'Equipe 84, Ŕ stata scelta, tra le 26 giÓ registrate e rivisitate, per rappresentare e anticipare il nuovo lavoro discografico dei MATIA BAZAR, dal titolo "One:..two...three...four..."; un progetto ( da un'idea di GIANCARLO GOLZI ) il cui intento Ŕ quello di rendere omaggio ai grandi Gruppi musicali italiani dagli anni sessanta ad oggi attraverso le loro canzoni.
HO IN MENTE TE Ŕ stata completamente spogliata dalla sua versione originale, ricostruita e rivestita secondo il gusto musicale dei MATIA BAZAR.
Con questa canzone ritorna protagonista, insieme a, ROBERTA F ACCANI, la storica voce di PIERO CASSANO ad aumentare il valore aggiunto di questo prezioso e raffinato progetto musicale dei MA TIA BAZAR la cui prerogativa, dopo abbandoni e ritorni, incontri e perdite, Ŕ soprattutto il coraggio di sorprendere e stupire restando attaccati al futuro, sempre ! (Nota Stampa 24 Agosto 2007)



NovitÓ discografiche Nome: MATIA BAZAR

Genere: Pop

Titolo del CD: Profili svelati

Prodotto da: Bazar music / Sony

Mail: fdr.relpub@libero.it
Web: www.matiabazar.com

Clicca qui per ascoltare il promo   Che sarÓ mai

Secondo singolo tratto dall'album una conferma, della musica e atmosfere contenute in questo nuovo lavoro decisamente di qualitÓ (A.L. 01/05/05)



NovitÓ discografiche Nome: MATIA BAZAR
Genere: Pop
Titolo del CD: Grido d'amore
Prodotto da: Bazar music / Sony

Mail: fdr.relpub@libero.it
Web: www.matiabazar.com

Clicca qui per ascoltare il promo   Grido d'amore

Altro singolo dal festival di Sanremo 2005, un brano pieno di atmosfere ben interpretato da questo gruppo storico (A.L. 21/03/05)